Ing. Matteo Crepet - Padova  
 

Chiesa di S. Maria dei Servi Padova                          successiva >>

Chiesa di S. Maria dei Servi Padova          Chiesa di S. Maria dei Servi Padova

Chiesa di S. Maria dei Servi Padova

Chiesa di S. Maria dei Servi PadovaLa chiesa di s. Maria dei Servi venne eretta nel 1372 nello spazio precedentemente occupato dalla residenza di Nicolò da Carrara;  promotori della fabbrica furono Francesco da Carrara e Fina Buzzaccarini.
Alla chiesa, in stile romanico con influenze gotiche (chiesa di predicazione a navata unica), fu fin da subito annesso il convento sul lato ovest. All’inizio del ‘500 venne da ultimo eretto il porticato sul lato est, lungo l’attuale via Roma, utilizzando dieci colonne ottagonali provenienti dalla primitiva Arca di s. Antonio, secondo il volere del benefattore Bartolomeo Campolongo.

Il portico è stato oggetto di restauro negli anni 1993-94. Gli interventi sono stati progettati e diretti dal nostro Studio, assieme al prof. ing. L. Briseghella e all’ing. B. Mazzon per le strutture, e all’arch. G. Galeazzo ed alla D.R.S. Engeenering per la rilevazione. Il finanziamento è stato elargito dalla Banca Antoniana, oggi Antonveneta spa.

Nel 1996 la Regione Veneto ci ha incaricato di redigere il piano di predisposizione delle indagini conoscitive sullo stato di conservazione dell’intero complesso religioso. Ne è derivata una approfondita analisi strutturale sulle murature, le volte, la copertura ed il campanile che, assieme al completo rilievo metrico,  costituiscono la base per gli interventi di restauro. 

Nel Novembre del 2007 la Soprintendenza per i Beni Architettonici e del Paesaggio del Veneto Orientale ha rilasciato la Preventiva Autorizzazione al progetto di restauro e risanamento dell’intero complesso rappresentato da Chiesa e Convento.
Le opere previste sono:

  • rifacimento di tutte le coperture sia della Chiesa che del Convento;
  • risarcitura delle lesioni murarie dei paramenti esterni ed interni;
  • restauro di tutti gli intonaci originari, decorati con affreschi;
  • restauro di 2 monumenti sepolcrali e 4 altari in pietra di Vicenza;
  • Restauro dell’altare barocco della Madonna, opera di Giovanni Bonazza, comprendente i bassorilievi in bronzo e le complesse superfici marmoree, intervento interamente finanziato dal Lions Club Padova Certosa;
  • rifacimento di parte degli impianti elettrici, di illuminazione, di forza motrice e diffusione sonora della chiesa, la formulazione di un nuovo apparato illuminante a luce diffusa e direzionata.
  • risanamento statico e riutilizzo a scopo di foresteria degli spazi al primo piano dell’ala superstite del Convento, che saranno accessibili in modo autonomo rispetto alla Chiesa e resi confortevoli con rinnovati impianti e finiture.

Il restauro dell’ intero complesso Chiesa e Convento, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, dalla Regione Veneto, dal Comune di Padova e dal Ministero tramite la Soprintendenza ai Beni Architettonici ed Ambientali del Veneto, progettato e diretto dall’ing. M. Crepet, dall’arch. G. Galeazzo e dall’ ing. L. Miolato, è in corso di realizzazione da parte delle imprese Ve.Tex. srl ed Ometto srl di Padova.

                                                                                                                                                       successiva >>

 
  Copyright 2011/2015 - Ing. Matteo Crepet - P.IVA: 00605330281
Credits by Luca Turrin  - Cookie policy